Reti di relazione 1 – La teoria dei sei gradi di separazione

la teoria dei sei gradi di separazione
By Daniel’ (User:Dannie-walker) (Own work) [GFDL (http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html) or CC-BY-SA-3.0-2.5-2.0-1.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], via Wikimedia Commons

Oggi vorrei parlare di una delle teorie più importanti per quanto riguarda il marketing dei professionisti in generale e in particolare della teoria dei sei gradi di separazione.

Nel mio Libro “Il Marketing per lo Studio Legale” ne parlo spesso perché essa spiega e razionalizza il fenomeno del passaparola che è il principale strumento di marketing utilizzato da professionisti e lavoratori autonomi.

L’assioma di questa teoria è che ogni individuo è collegato ad un altro mediamente da soli 6 livelli di separazione.

In base a questa teoria ogni persona, che abita il pianeta Terra, può essere collegata a qualunque altra, attraverso una catena di conoscenze dirette con non più di 6 intermediari.

In altre parole anche tu sei collegato a “chiunque” (compreso Obama e Madonna) da una catena di soli 5 max 6 persone.

Questa teoria è stata proposta per la prima volta nel 1929 dallo scrittore F. Karinthy in un racconto breve intitolato Catene. Nel 1967 il sociologo americano Stanley Milgram testò la teoria proposta con un metodo che egli definì la “teoria del mondo piccolo”.

Selezionò un gruppo di americani del Midwest e chiese loro di mandare un pacchetto ad un estraneo che abitava nel Massachusetts, a diverse migliaia di chilometri di distanza. Ognuno di essi conosceva il nome del destinatario, la sua occupazione e la zona di residenza, ma non l’indirizzo preciso. Per recapitare il pacco non era possibile ricorrere al servizio postale ma alle sole conoscenze personali. Fu chiesto, pertanto, a ciascuno dei partecipanti di inviare proprio pacchetto a una persona conosciuta, che a loro giudizio avesse maggiori possibilità di conoscere il destinatario finale o un’eventualmente qualche persona che potesse aiutarli a loro volta.

Quella persona avrebbe fatto successivamente lo stesso, e così via fino a che il pacchetto non fosse stato recapitato a mano al destinatario finale, da qualcuno che lo conoscesse di persona. Per recapitare quei pacchi ci vollero, diversi mesi ma la cosa sorprendente è che, in media, bastarono tra i cinque e i sette passaggi.

Le scoperte di Milgram supportate dalla verifica empirica così realizzata, furono quindi pubblicate in Psychology Today con un articolo i sei gradi di separazione. Ma la storia non sfinisce qui! Nel 2001, un professore della Columbia University, Duncan Watts, riprese la ricerca e ricreò l’esperimento con il supporto di strumenti tecnologici più efficienti.

Watts usò i computer e internet come luogo di sperimentazione e l’e-mail, come oggetto da consegnare ad una persona sconosciuta. Dopo aver analizzato i dati ottenuti dagli invii di 48.000 diverse persone residenti in 157 stati diversi, nei confronti di 19 “bersagli”, osservò che il numero medio di intermediari era effettivamente sei. 

La ricerca di Watts è stata pubblicata su Science nel 2003 e la grande diffusione delle nuove tecnologie, ha permesso la sperimentazione della teoria anche in aree differenti come la trasmissione delle malattie, l’analisi delle reti informatiche ed elettriche, le telecomunicazioni e la biologia molecolare.

Nel 2006 due ricercatori di Microsoft, attraverso l’analisti delle connessioni di tutti gli utenti MSN Messenger, hanno ricavato che in media fra due utenti del programma vi sono 6,6 gradi di separazione. Nello stesso anno un servizio-inchiesta della rete televisiva ABC ha dimostrato che lo status sociale ed economico dei “bersagli” non influisce in alcun modo sul numero di gradi di separazione: la ABC ha incaricato una nota giornalista di mettersi in contatto con un ex pugile disoccupato. La giornalista ci è riuscita in sei passaggi. Allo stesso ex pugile invece, era stato chiesto di contattare una nota ballerina e ci è riuscito in cinque soli passaggi. Questo significa che se vuoi puoi arrivare a chiunque! non c’è persona troppo ricca, troppo famosa, troppo importante che tu non possa in qualche modo contattare.

Tra te ed Obama ci sono 6 gradi di separazione, tra te e Madonna, o la Regina di Inghilterra, ci sono sempre 6 gradi di separazione. Riesci ad Intuirne il Potere che deriva da questa informazione? Chiedendo alle persone giuste si può arrivare dovunque!

 

Luciano Cassese

Self Marketing Coach

 

HEY TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO ?

Condividilo anche su Linkedin con i tuoi contatti  Clicca su Share qui sotto e fallo leggere anche ai tuoi amici e colleghi

RISORSE UTILI

Ancora non lo hai Letto ?

Il Marketing per lo Studio Legale Ti insegnerà come raggiungere grandi obiettivi e alti livelli di soddisfazione con l tuo Studio

Impara come  Realizzare Sistema Unificato di Marketing per lo Studio Legale

Genera nuovi contatti ogni settimana

Trova nuovi clienti ogni settimana

Domina il tuo mercato

 

Leave a reply

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.