Imparare a Pensare in termini di Marketing


Se vuoi aumentare la redditività della tua attività professionale, se vuoi più clienti per il tuo studio legale, se vuoi di più dal tuo lavoro, è fondamentale che cominci a pensare in maniera differenteSe continui a fare sempre le stesse cose, se continui a ripetere sempre le stesse azioni, otterrai sempre gli stessi risultati. Se vuoi ottenere qualcosa di diverso, da quello che hai già ottenuto finora, hai solo un modo per farlo: provare a fare qualcos’altro!

Per questo la riflessione che ti propongo oggi è questa: “è importante cominciare a pensare in maniera differente alla propria attività professionale”.

Gli avvocati di grande successo pensano a se stessi come degli imprenditori di successo e percepiscono il loro studio legale come una vera e propria impresa e sono fortemente focalizzati sul marketing della loro attività. Sono focalizzati sul processo di acquisizione e cura del cliente.

Quello che fa la vera differenza tra chi ha successo è chi non ce l’ha è innanzitutto il modo di pensare, la prospettiva dalla quale si osservano e si giudicano le cose. Gli americani lo chiamano mind set.

Una delle cose che hai appreso sin dai primi giorni dell’Università è stata probabilmente quella che dovevi imparare a pensare come se fossi un giurista esperto, attento alla minuzia e al particolare. Da allora il tuo pensiero professionale principale è stato: “come risolvere questioni tecniche legali, come risolvere problemi”.

Più o meno, questa cosa la dicono tutti i professori di materie giuridiche delle Università italiane. Addirittura anche io che non mi sono laureato in Giurisprudenza ma in Scienze Politiche quando ho affrontato l’esame di diritto privato ho sentito dire dal mio professore: “dovete pensare come se foste degli avvocati”. Assurdo! Tutto il sistema educativo ti spinge a concentrare l’attenzione su di un solo dei aspetto del lavoro. Del  resto tutte le Università preparano i giovani a diventare dei buoni dipendenti e non insegnano come diventare imprenditori o  lavoratori autonomi.

 

Ma che significa, questa espressione “pensare come se si fosse dei giuristi”?

Me lo sono chiesto ultimamente, in particolare quando ho deciso di scrivere questo libro, e alla fine sono arrivato alla conclusione che questa frase che spesso viene ripetuta, significa: focalizzare la propria attenzione sulla competenza tecnica specifica per affrontare la produzione del sevizio legale. Detta così sembra una cosa da opinionista economista che va a fare una comparsata in tv. Proverò, quindi, a spiegartelo in maniera più semplice possibile.

L’espressione “Pensate come se foste degli avvocati”, ripetuta più volte agli studenti, sottintende un modello preciso della professione legale. L’avvocato è percepito, comunemente come un professionista che esercita un ruolo proprio di una istituzione e di una tradizione. Un professionista molto concentrato sugli aspetti tecnici del suo lavoro, sulla competenza approfondita del diritto e in alcuni casi sulla conoscenza nozionistica della legge (del reso in Italia ne abbiamo oltre 100.000 leggi). Un professionista che svolge il suo lavoro in un’ottica di Missione/Servizio nei confronti della società.

In tutto questo il business, gli affari sono percepiti e trasmessi, come qualcosa di completamente alieno alla professione legale anzi qualcosa da stigmatizzare.

Siamo professionisti non dei commercianti”.

L’avvocato come ogni altra professione o attività imprenditoriale esiste nella misura in cui ci sono persone che hanno bisogno di lui. Indipendentemente dal rilievo sociale della professione Legale, tu esattamente come me e come tanti operatori che vivono sul mercato, hai bisogno di clienti per sopravvivere. E non solo di clienti normali. Hai bisogno di “buoni clienti”. A meno che tu non riesca a strutturare una professione fatta esclusivamente di “patrocinio a spese dello Stato” tu hai bisogno di clienti come me e come tutti gli altri imprenditori. Anzi! Tu sei un imprenditore che opera nel mercato dei servizi legali e come tale, la tua principale attività dovrebbe essere quella di trovare il modo per attrarre clienti presso il tuo studio. Ecco perché nei miei corsi io dico sempre: “Tu non sei impegnato nella tua attività ma, tu sei impegnato nel marketing della tua attività”.

Lo ripeto, qualora leggere queste frase abbia costituito uno shock per te.

Tu sei un imprenditore impegnato nel business dei servizi legali. Tu sei innanzitutto il direttore Marketing del studio legale.

Concentrarsi sul solo aspetto produttivo del servizio legale (studio, ricerca, pareri, produzione della documentazione per la causa etc. etc.) è estremamente limitante. Ogni attività per aver successo deve curare più aspetti: produttivo, marketing, gestionale.

Comincia a guardarti attorno e a chiederti : “cosa fanno gli imprenditori di successo per creare valore per se stessi, per i loro clienti e per le loro famiglie?

Impara a pensare la tua attività professionale per quello che: un business! Un business dall’aspetto umano importante, dalla forte componente etica e motivazionale ma, è pur sempre un business. Si! un business! Che, a meno che tu non sia ricco di famiglia e possa permetterti di vivere di rendita, deve aiutarti a produrre ricchezza per te e la tua famiglia.

 

HEY TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO ?

Condividilo anche su Linkedin con i tuoi contatti  Clicca su Share qui sotto e fallo leggere anche ai tuoi amici e colleghi

RISORSE UTILI

Ancora non lo hai Letto ?
Il Marketing per lo Studio Legale Ti insegnerà come raggiungere grandi obiettivi e alti livelli di soddisfazione con l tuo Studio
Impara come  Realizzare Sistema Unificato di Marketing per lo Studio Legale
Genera nuovi contatti ogni settimana
Trova nuovi clienti ogni settimana
Domina il tuo mercato

 

Leave a reply

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.